fbpx

quando ci diciamo che “è un problema”

Ieri sera, mentre ascoltavo una persona, il pensiero è andato ad una parola, una parola che tutti conosciamo e che usiamo spesso, anche di fronte ad ogni piccola difficoltà. 

Una parola che ha però delle enormi conseguenze. E’ qualcosa di simile ad una facciata contro una porta chiusa. La parola in oggetto è: problema! 

Cosa succede quando ci diciamo: “è un problema”, oppure “è un problema irrisolvibile”? Il cervello va in crisi. Un problema è già di per se una barriera da superare, un ostacolo più o meno difficile. Ora provate a pensare ad un’altra parola: “s f i d a”. Quanta ansia vi mette addosso invece questa parolina? 

 

A me fa pensare: “vai!, si gioca”. “Questa cosa mi piace, vediamo chi la vince”. E a voi invece, cosa fa pensare? Per quel che mi riguarda, voglio impegnarmi a sostituire il più possibile la parola“sfida” con la parola “problema”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: